Roma, Giulia Vinci parla di turismo al Mazzini Christmas Village

Roma – Ieri mattina, presso il Mazzini Christmas Village è andata in scena la presentazione del libro “Turismo: nuovi sviluppi post pandemia”, scritto dalla nostra dirigente Giulia Vinci ed edito da CTL Editore Livorno.

L’evento che si è svolto presso lo stand dell’associazione SenzaBarcode, ha visto la presenza di Federico Trapani, altro nostro dirigente e soprattutto esperto nel campo delle Scienze Cognitive.

La conferenza che si è svolta davanti la caratteristica fontana di piazza Giuseppe Mazzini a Roma, ha visto un folta presenza d’interessati all’argomento, tra cui molti cittadini incuriositi di capire come organizzare le proprie ferie o vacanze in vista dell’imminente periodo natalizio.

Domande e curiosità spiegate dalla giovane autrice e ricercatrice romana, che ha scritto un proprio libro per descrivere come sta cambiando il sistema turistico dopo l’avvento della pandemia di Covid-19. Non solo un saggio che analizza i problemi delle attuali strutture urbanistiche, ma soprattutto una guida che prova a rispondere all’esigenza di soluzioni per affrontare questo duro periodo storico.

Ricette che se viste dall’occhio di noi italiani, devono far ripartire il nostro turismo dalle basi della nostra cultura, oltre che dall’immenso patrimonio artistico e naturalistico di cui disponiamo. Rivalutazione dei nostri borghi storici, oltre idee alternative di turismo da mettere in atto: tra queste, la nuova formula dell’archeotrekking, che consentirebbe di effettuare una vacanza all’insegna della scoperta di bellezze culturali e artistiche con le attività di escursionismo.

In questo senso, si fonda l’intervento di Federico Trapani, che ha analizzato il nuovo comportamento legato a questa nuova metodologia turistica. Lo ha fatto partendo da Ostia, ovvero la zona che abita e che soprattutto studia. Il giovane laureando di Roma Tre, ha individuato nel Municipio X di Roma il perfetto esempio dell’archeotrekking. Solo sulla foce del Tevere, partendo da Ostia è possibile osservare e visitare: il bunker anti-aereo dell’Idroscalo; il Porto di Ostia, la riserva della Lipu e il monumento intitolato a Pasolini; la riserva naturale della Fiumara Grande e la pineta della Acque Rosse; il Parco Archeologico di Ostia Antica e osservare il Porto di Traiano a Fiumicino; il Castello Giulio II e su via del Collettore Primario osservare le storiche case di Ostia Antica; percorrere il sentiero intitolato a Pier Paolo Pasolini; proseguire verso la zona Ostiense o raggiungere il sentiero Trilussa che porta fino ai Castelli Romani.

 

LEGGI ANCHE:

Seguici sul nostro canale Telegram: CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE.

Seguici sul nostro profilo Twitter: CLICCA QUI PER SEGUIRCI.

Seguici sulla nostra pagina Facebook: CLICCA QUI PER METTERE “MI PIACE”.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Focus!

Potrebbero anche interessarti: